Monthly Archives: novembre 2009

Editors vs. R.E.M.

Per cominciare la settimana, un bel mash-up tra una delle mie canzoni preferite dei R.E.M., “The one I love” e “Papillon”   degli Editors, che arrivano da queste parti giusto tra pochi giorni.(Via Murmurs e Mashuptown)

The Papillone I Love

Meno bello è questo mix tra due versioni di “Orange crush”, quella originale di Stipe e soci e la cover che ne fecero sempre gli Editors:

The Hunt For Orange Tacos

Commenti disabilitati su Editors vs. R.E.M.

Filed under Nuova musica

Quelli che Elio e i Muse

I Muse sono tornati a “Quelli che il calcio”?

No, sono solo Elio e Le Storie Tese che hanno rifatto a modo loro quel passaggio di qualche settimana fa,  prendono amabilmente per i fondelli tutti: la Ventura, la band inglese,  i gruppi che vanno in tv a fare promozione di malavoglia.

Sottoscrivo quello che dice Michele Boroni sul suo blog: gli Elii sono l’unico gruppo che riesce a trasformare ogni apparizione TV in qualcosa di unico.

http://www.youtube.com/watch?v=l1_awoMvOws&feature=player_embedded

Commenti disabilitati su Quelli che Elio e i Muse

Filed under Visioni

Heartbreakin’ Music

In questi giorni non riesco a togliermi dalle orecchie uno dei dischi più belli dell’anno: la “Live anthology” di Tom Petty & The Heartbreakers: 4CD (5 nell’edizione deluxe) registrati nel corso di una carriera trentennale da una delle migliori live band di sempre.

Petty è l’anello di congiunzione tra due mie passioni, Bruce Springsteen e i R.E.M.: del primo ha la torrenzialità, la passione. Con i secondi condivide le origini folk-rock (le chitarre Rickenbacker, le radici nei Byrds).

L’album è un anello di congiunzione tra due mondi, quello della musica “tradizionale” e quella digitale. Ricorda un po’ il mastodontico box dal vivo che Springsteen pubblicò a fine anni ’80, ma è perfetto da ascoltare in shuffle su un iPod. Non c’è una canzone da togliere, nella playlist. Le mia preferita è sempre quella, “The waiting”. Peccato solo che nel box non sia stata inclusa la versione del documentario di un paio di anni fa, in duetto con Eddie Vedder dei Pearl Jam: andate al minuto 2.05 di questo video

Anche la promozione dell’album è a metà tra il mondo tradizionale e quello digitale, con un “Superhighway tour”: nelle scorse settimane si poteva comprare un biglietto e si accedeva ad un sito con canzoni in anteprima e materiali vari relativi alle performance.

Commenti disabilitati su Heartbreakin’ Music

Filed under Nuova musica, Recensioni

Il senso delle proporzioni

L’altro giorno  è stata presentata l’annuale ricerca sull’economia della musica, promossa dalle associazioni di settore (Disma, SCF, SIAE, FEM) e curata da Luca Barbarito dello IULM. Riassumere in poche righe dati spesso così complessi non è facile, ma dalla ricerca emergono dati interessanti.

Proporzioni
Sostanzialmente, oggi la musica vale 3,9 miliardi di euro, più o meno quanto l’editoria libraria, di più del comparto cinematografico e la metà di quello TV. In queste cifre ci stanno sia l’industria musicale vera e propria (discografia, live, strumenti, discoteche) che la cosiddetta “musica sparsa” .
Il valore globale del 2008 è in calo del 4% rispetto al 2007. Ma, spiegano, questo calo è determinato da un crollo dell’elettronica di consumo (-18%), senza quest’ultima, la flessione sarebbe solo dell 0,1%, che in un anno di crisi non è male. Certo, se confrontiamo i numeri con quelli di 10 anni fa…

Il riflusso dell’iPod
Il dato interessante di quel 18% in meno dell’elettronica di consumo è il crollo dei lettori MP3, che in un anno hanno venduto il 67% in meno. Un dato compensato – solo parzialmente- dalla vendita dei lettori digitali audio/video (+35%).
Siamo già al riflusso dell’iPod? Si e no. Il fatto è che gli iPod – ormai questo termine è sinonimo di lettore MP3, anche se  è un marchio registrato e quelli di casa Apple non sono chiaramente gli unici sul mercato -hanno raggiunto una soglia tecnologica tale da rendere minime le migliorie possibili.

Più piccoli di così è impossibile. La  maggior capienza serve solo ad una minoranza di utenti . Fanno video, giochi…. cos’altro possono fare di veramente rilevante per indurci a comprare un nuovo modello?
Quello che questo dato non dice è che, già da tempo, molta gente usa i telefonini, che al posto di riproduttori digitale “puri”. L’iPhone, che in Italia è entrato in commercio proprio nel 2008, è l’esempio più lampante: secondo una stima di AdMovi  pubblicata da iPhoneItalia, nel nostro paese ce ne sono 500.000.

Il rapporto Economia della Musica si può scaricare a questa pagina.

2 Comments

Filed under iPod, MusicBusiness & Technology

La cover più bella di sempre?

In questo video potete vedere il rifacimento di una delle canzoni più belle di sempre, e del relativo videoclip, un filmato che ha cambiato la storia della musica. Non ci sono parole, va solo guardato:

Commenti disabilitati su La cover più bella di sempre?

Filed under Televisione Musicale, videoclip, YouTube