Né di venere né di marte…

Un piccolo grande cambiamento è avvenuto sottotraccia nella musica, in Italia: i dischi ora non escono più nei negozi il venerdì, ma  il martedì. Quattro giorni dopo (o tre giorni prima, in alcuni casi)

Almeno per i dischi internazionali, l’uscita il venerdì era un vantaggio che l’italia condivideva con la Germania. In Inghilterra e America i dischi escono rispettivamente il lunedì e il martedì. Quindi noi mettevamo le mani su album e CD con qualche giorno d’anticipo sugli anglosassoni. Poi è arrivata la rete, e questo ha cambiato un po’ le cose: perché significava la certezza che il disco – se già non aveva subito un “leak” nelle settimane precedenti – venisse piratato con qualche giorno d’anticipo sulla data di uscita internazionale.

Il mio collega Alfredo Marziano ne ha parlato con i responsabili italiani delle major, e tutti affermano che non ha a che vedere con l’allineamento alle uscite internazionali. Piuttosto, si tratta di un allineamento con il periodo di rilevamento delle classifiche. Fino allo scorso dicembre, la Nielsen (per conto della FIMI) stilava le classifiche rilevando le vendite dal venerdì al giovedì. I dischi venivano messi nei negozi il venerdì per sfruttare sette giorni: avere un buon risultato di classifica nella prima settimana è cruciale, sia in termini di marketing e immagine, sia in termini di distribuzione (alcuni rivenditori, come gli autogrill, vendono solo dischi che sono già in classifica).

Poi, a gennaio, la FIMI ha cambiato partner, e ora le classifiche vengono rilevate da lunedì a domenica. Ma il lunedì molti negozi sono chiusi, quindi i dischi vengono mandati ai negozi i martedì.

Peraltro, l’8o% delle vendite dei dischi avviene nel week-end. I negozianti  – il mio collega ha parlato con quelli della FNAC – si dicono contenti dello spostamento, perché hanno più tempo per preparare gli stock per quel momento, evitando rischi di perdere un giorno cruciale di vendite per cause di forza maggiore o motivi imprevisti.

Le classifiche della FIMI sono rese pubbliche sul sito dell’associazione. Da un mesetto, la FIMI ha diffuso anche un’applicazione facebook.

1 Comment

Filed under MusicBusiness & Technology

One Response to Né di venere né di marte…

  1. Pingback: Tweets that mention For those about to blog -- Topsy.com