Pop-Up Records

Basta poco per far tornare la voglia di CD fisici rispetto al freddo digitale. Una buona idea, per esempio. Come quella dei Black Crowes, per “Croweology”.

Lo aspettavo: un bel doppio acustico, con tutte le canzoni migliori della band, una sorta di “arrivederci” prima di una lunga pausa. Ero rassegnato a recuperarlo in qualche modo in digitale. Invece l’altro giorno entro in un negozio di dischi, lo vedo in mano ad un’altra persona, e quasi glielo porto via….

Arrivo a casa, lo apro ed ecco la sorpresa: la confezione ha un pop-up cn la sagoma di due corvi, sul modello di quei libri per bambini che da cui si alzano figure di carta, che stanno dentro al libro ripiegate. Ed ecco il CD torna ad essere un oggetto bello, che vale la pena di avere.

Ah, il disco è spettacolare. E sempre in tema di negozi di dischi, sta per arrivare in DVD “I need that record!”, documentario sui negozi di dischi indipendenti. Già solo il titolo è spettacolare, pure quello.

2 Comments

Filed under CD, Nuova musica

2 Responses to Pop-Up Records

  1. Pingback: For those about to blog

  2. Pingback: Tweets that mention For those about to blog -- Topsy.com