Canzoni per Slim

E così son tornati da poco i Replacements. Da veri outsider, han consumato la loro reunion dal vivo la domenica sera in cui Miley Cyrus si dava al twerking in diretta su MTV . Facevan tenerezza, quegli sparuti tweet dedicati ai Replacements in mezzo ad un sacco di gente che si chiedeva “Che diavolo è il twerking?”…. Pochi appassionati che celebravano il ritorno di una delle band più importanti del rock americano degli anni ’80.

C’è un motivo se la band si è riunita. Slim Dunlap – chitarrista dell’ultima fase della band prima dello scioglimento- ha avuto un’emorragia celebrale nel 2012. Paul Westerberg, il cantante-autore-leader, ha riunito quel che rimaneva del gruppo, ovvero solo il bassista Tommy Stinson – che nel frattempo ha suonato nei Guns ‘n’ Roses. La band ha inciso un EP di cover: la versione in vinile è stata messa all’asta ed ha raccolto 100.000 dollari per le cure di Slim.

Da allora, ogni mese, amici di Slim incidono le sue canzoni post-Replacements. I 7″ vengono poi messi all’asta. Oggi comincia quella dell’ultimo della serie, uno “split” tra Jeff Tweedy e i Lucero. Finita l’asta, le canzoni vengono messe in vendita e in streaming – le ho raccolte qua sotto, su Spotify. C’è Frank Black, c’è Craig Finn degli Hold Steady, c’è Jakob Dylan. Le mie preferite sono quelle di Victoria Williams e soprattutto quella di Joe Henry – classe da vendere.

Ascoltate e poi comprate (su iTunes) : sono progetti che fanno bene alla musica, per la qualità delle canzoni, e per lo scopo.

Commenti disabilitati su Canzoni per Slim

Filed under Playlist

Comments are closed.