Please, send me someone to love

“Dream river” di Bill Callahan è uno dei miei dischi preferiti del 2013 . “Americana” allo stato puro, grandi canzoni, una voce e una scrittura da manuale e, a questo giro, arrangiamenti tra folk e jazz.

Meglio ancora di quel disco, c’è questo concerto, registrato dalla radio pubblica americana, la NPR  in una sinagoga di Washington. Luogo suggestivo,  un suono che è ancora più bello del disco, forse un po’ più spoglio, ma ipnotico e meraviglioso. Al minuto 66, parte “Please Send Me Someone to Love”, una cover di una canzone degli anni ’50, di Percy Mayfield. 13 minuti di pura emozione, una delle cose più intense che ho ascoltato negli ultimi mesi.

Il concerto si può solo ascoltare in streaming, sul sito o sulle app dell’emittente.  Immagino che prima o poi lo metteranno in download come podcast, come fanno quasi sempre quelli della NPR (sempre siano lodati). Nel frattempo, ho caricato solo quella canzone su Soundcloud, sotto c’è l’originale: fatevi un regalo, prendetevi un quarto d’ora, un buon paio di cuffie e ascoltatela.

Enjoy!

.

Commenti disabilitati su Please, send me someone to love

Filed under Ascolti, Concerti, Cover

Comments are closed.