Tag Archives: LP

Arrivano i Beatles digitali, ma non come ve li aspettate

Una chiavetta USB a forma di Mela, ma non c’entra con la Apple di Steve Jobs, bensì con la Apple dei Beatles: finalmente i Fab Four arrivano in digitale, in questo strano modo. Anche un po’ vecchio, se vogliamo: trasformare gli album in chiavette USB è stato uno dei tentativi della discografia di arginare la pirateria offrendo un oggetto a metà tra il “fisico” e il digitale, spesso corredato di extra e bonus ecc.
Il sito dei Beatles specifica che le chiavette conterrano i 14 dischi rimasterizzati  – peraltro finiti in digitale in versione piratata all’indomani della loro pubblicazione il 9 settembre scorso – con tanto di filmati, artwork e una non meglio specificata interfaccia flash per fruire dei contenuti. Il dettaglio interessante è che le chiavette conterranno i file sia in MP3 sia in formato Lossless, Flac.

Il tutto è preordinabile ora, sarà disponibile da dicembre alla modica cifra di 200 sterline.

Sostanzialmente l’operazione è di quelle che solo i Beatles si possono permettere: un supporto già vecchio – le chiavette USB; nessun extra inedito, se non i file ad alta definizione. Nessuna possibilità di acquistare canzone per canzone, e neanche album per album; un prezzo complessivo molto alto. Insomma, un bello smacco per l’altra Apple, quella di Jobs, che da anni sta cercando di portare i Beatles su iTunes.

Commenti disabilitati su Arrivano i Beatles digitali, ma non come ve li aspettate

Filed under Apple, Gadget, iTunes, MusicBusiness & Technology

Il ritorno dell’LP

La Apple, con iTunes, ha compiuto l’omicidio perfetto: ha ucciso l’album a suon di singole canzoni in download e di playlist. Ci ha convinto che scaricare la musica canzone per canzone era la cosa migliore da fare. Non aveva tutti i torti, dopo anni di album con una o due canzoni buone e tanti riempitivi.

Dopo l’omicidio perfetto, la Apple ha resuscitato l’album in versione digitale con iTunesLP, la cosa più interessante della nuova versione del player. Che soltanto più “player” non è, tante – troppe? – sono le cose che contiene e che fa.

Sia quel che sia, iTunesLP però è solo disponibile sulla versione americana dello store. A questo link, segnalato da Wittgenstein, c’è una esaustiva descrizione di come funziona la cosa.

Commenti disabilitati su Il ritorno dell’LP

Filed under Apple, iTunes

L’album è morto, viva l’album

Tutti – band e consumatori – danno per scontato che il bello della musica digitale sia che la puoi avere pezzo a pezzo, canzone per canzone. Ma c’è che sta provando a resuscitare l’album, ammesso che sia mai morto, con formati diversi che aggiungano gadget, bonus, extra ecc per invogliare all’acquisto dell’opera completa.

Come spesso capita nelle cose di musica, la questione sta assumendo toni tragicomici: da un lato i discografici, che si lamentano di Apple e lavorano ad un loro formato. Dall’altro Apple, che sta sviluppando un suo progetto.

Riassume bene la faccenda un articolo di Wired.

Commenti disabilitati su L’album è morto, viva l’album

Filed under Apple, iTunes, MusicBusiness & Technology

Record Store Day, il disco è cultura

Domani, Sabato 18 aprile si celebra il Record Store Day.

La lista delle iniziative messe in piedi per l’occasione è impressionante: vinili esclusivi pubblicati da gente come Bruce Springsteen, Bob Dylan, Tom Waits. Concerti, video, download. Partecipano anche molti negozi italiani: qui trovate la lista . Alcuni organizzano dei concerti, ma putroppo un giro di telefonate a qualche negozio mi conferma che le pubblicazioni esclusive saranno solo disponibili in America.

Il tutto per ricordarci che il digitale starà cambiando la musica, starà mettendo in crisi la discografia, ma è insostituibile il piacere di entrare con in un negozio, scoprire un disco nuovo e farsi consigliare da qualcuno.

Il punto è che non bisogna confondere i negozi di dischi con la discografia: quest’ultima ha tentato legittimamente di difendere i propri interessi, ma lo ha spesso fatto in maniera repressiva e reazionaria, negando la realtà dei fatti con strategie suicide. I negozi di dischi sono l’ultimo anello della catena produttiva, ma anche uno dei più importanti. E’ il luogo fisico dove si fa mediazione culturale: tutti i negozi di musica digitale cercano di riprodurre quell’atmosfera del negozietto specializzato, con consigli, scaffali virtuali… Negli ultimi anni ne sono scomparsi troppi, di negozi di dischi: se siete vicino a qualcuno di quelli in lista, fate un salto.

3 Comments

Filed under MusicBusiness & Technology, Record Store Day