Tag Archives: MTV

Storia del rock a Bocconi (3): dal post punk agli anni ’80

Ecco i materiali della terza lezione del corso di Storia sociale della musica pop e rock,  oggi in Bocconi:  link, audio e video di cui si è parlato in aula.

  • Il punk americano
  • Il post-punk
  • La disco
  • Bob Marley e il Reggae
  • Il nuovo rock classico
  • MTV e la nascita della videomusica
  • Michael Jackson
  • Musica di plastica vs. musica di qualità
  • L’immagine pop e la MTVizzazione del rock

 La playlist dei video visti a lezione

Testi di riferimento

Commenti disabilitati su Storia del rock a Bocconi (3): dal post punk agli anni ’80

Filed under Università/Lezioni

Storia sociale della musica pop e rock (4): gli anni ’80, l’era della videomusica

In questa spazio, ogni settimana pubblico i materiali del corso “Storia sociale della musica pop e rock” che tengo alla Bocconi

Dopo l’incontro con il discografico e manager Stefano Senardi, oggi in aula si parla di anni ’80, l’era d’oro del videoclip

  • MTV e la nascita della videomusica
  • Michael Jackson
  • Musica di plastica vs. musica di qualità
  • L’immagine pop e la MTVizzazione del rock
  • La spettacolarizzazione del concerto

La playlist della musica da ascoltare della seconda lezione (link a Spotify).  (qua Un articolo su come attivare Spotify dall’Italia)

La playlist dei video visti a lezione

testi di riferimento

  • Gianni Sibilla – “Musica da vedere” (RAI, 1999)
  • Andrew Goodwin -“Dancing in the distraction factory”

Commenti disabilitati su Storia sociale della musica pop e rock (4): gli anni ’80, l’era della videomusica

Filed under Università/Lezioni

Perché MTV non passa più videoclip?

 

(Diciamo che la risposta non è diplomatica e non del tutto corretta, ma il video è divertente, quello si)

Commenti disabilitati su Perché MTV non passa più videoclip?

by | 12 novembre 2012 · 6:41 pm

MTV – Music Television Victims (ovvero Springsteen al suo peggio)

MTV compie 30 anni in questi giorni: il 1° agosto dell’81 iniziava le trasmissioni con “Video killed the radio star”, dei Buggles. Ricorrenza indubbiamente importante, perché MTV negli anni ’80 ha cambiato davvero la musica e il costume.

Quella televisione musicale, fatta di un flusso di clip, oggi non esiste quasi più.  Aveva già smesso di esitere ben prima di YouTube: la transizione di MTV dal modello tematico a quello generalista è in atto da molti anni. L’aver tolto la parola “music” dal marchio è stata una constatazione più che una dichiarazione.

Comunque, MTV, negli anni ’80, ha fatto anche tante vittime: in quel periodo tutti si sentivano obbligati a fare videoclip. Anche se molti non capivano come usare lo strumento, e finivano per fare cose imbarazzanti. Un po’ come tutti gli artisti oggi si sentono obbligati a stare sui social network anche se non sanno come funzionano.

Tra le vittime illustri di MTV negli anni ’80 c’è Bruce Springsteen, serio candidato al titolo di video più brutto della storia con “Dancing in the dark”, diretto da Brian DePalma, con una giovanissima Courtney Cox a fare la parte della ragazzina sgallettata che viene tirata su della platea. Eppure c’è di peggio di quel video, in cui il boss recita male se stesso e fa uno dei balletti più brutti della storia.

Si, c’è di peggio di quel video: c’è la versione originale del video, diretta da Jeff Stein,  saltata fuori in questi giorni:

http://www.youtube.com/watch?v=g9iejG-kgSE

E’ un “literal video” ante-litteram, con il Boss che balla al buio (davvero?). Poi, Springsteen decise che di quelle riprese gli piaceva solo il balletto…. Lo aveva provato a lungo, come dimostra  quest’altro video, che circola in rete da tempo.

Così, dopo avere faticato per imparare quei passi di danza affidò delle nuove riprese a Brian DePalma, che girò durante un concerto un clip con la canzone in playback, con l’effetto finale che vedete qua sotto e che molti si ricordano. No comment: anche per i fan più accaniti, qua Springsteen è davvero indifendibile.

Video killed the rock star.

Commenti disabilitati su MTV – Music Television Victims (ovvero Springsteen al suo peggio)

Filed under Televisione Musicale, videoclip

M Television

673px-mtv-logosvgDiverse fonti riportano che in America il marchio di MTV è cambiato: non c’è più la scritta “Music television”.

Ecco cosa scrive Rolling Stone:

In a move that signifies the end of an era, MTV will no longer include the words “Music Television” under its iconic logo. The Wrap was the first to report on the new logo, which will still feature the monolithic “M” and its dripping “TV,” but no underlying text. The shift seems to confirm what many have suspected for years: Following the cancellation of TRL and the success of Jersey Shore, The Hills and the Real World spin-offs, music is no longer MTV’s main priority.

Qua c’è una storia del logo di MTV.


Commenti disabilitati su M Television

Filed under Televisione Musicale